Il mio Angelo decaduto

di Agnusel


 

Sette nuvole plumbee

sono scese giu`

da un cielo troppo intasato:

su in Paradiso, dicono,

non c'era posto per te,

ti hanno sfrattata, o amica mia,

ed io ti ho perduta, per sempre.

Non avresti dovuto irritare

l'orgogliosa virilita`

del tuo Guardiano di Pietra,

non avresti dovuto osare

di fare lo sgambetto

al Grande Obelisco.

Zeus ti ha scagliato contro

in modo estremamente violento

il suo fulmine a ciel sereno:

uno solo

inatteso

immediato

giustiziere

irreversibile.

Poi s'e` rivolto a me,

pietoso...

per farmi dono

delle tue ceneri.

 


( torna all'Indice )


Ultima modifica: Settembre 1999

ęTutti i diritti riservati.Vietata la riproduzione senza il consenso esplicito dell'autore.


asterzod@hotmail.com

HOME